giovedì 18 gennaio 2018

Come si riconosce e come si tratta la pelle sensibile.


 Come si riconosce la pelle sensibile?

 Le manifestazioni visibili sono in genere rossore, prurito, sensazione di tensione (pelle che tira),   secchezza, couperose.
 La couperose, cioè la visibilità di una rete violacea di capillari danneggiati è anche legata alla predisposizione costituzionale, ma può essere accentuata da fattori esterni quali gli sbalzi termici, alcuni farmaci, raggi UV, alcol e fumo. I cosmetici per la pelle sensibile sono arricchiti con ingredienti funzionali mirati a ridurre le manifestazioni visibili e più fastidiose per la vita sociale come rossore e prurito. Da sottolineare  che ingredienti disarrossanti e lenitivi come allantoina, pantenolo, acido glicirretico, ossido di zinco sono anche molto diffusi nei prodotti cosmetici per la pelle delicata come quella dei bambini .Di seguito uno schema riassuntivo. 


                                     RIASSUMENDO:








CAUSE DELL’IPERSENSIBILITA’ CUTANEA 

  •        AGENTI ATMOSFERICI      
  •    DETERSIONE AGGRESSIVA   
  •    COSMETICI NON IDONEI    
  •     FARMACI 
  •     ALLERGENI

MANIFESTAZIONI VISIBILI:   

  •     ROSSORE
  •   PRURITO 
  •   TENSIONE CUTANEA
  •     SECCHEZZA 
  •    COUPEROSE

INGREDIENTI PRINCIPALI
                                                                                        DISARROSSANTI LENITIVI:    

  •  ALLANTOINA  
  •     PANTENOLO   
  •     ACIDO GLICIRRETICO    
  •    BISABOLOLO   
  •   ALOE,MALVA,ALTEA







     IDRATANTI
  •       TRIMETILGLICINA
  •  TREALOSIO
  •     ACIDO IALURONICO
  •     GLICERINA/SORBITOLO/MALTITOLO
  •     SERICINA


RICOSTITUENTI FUNZIONE BARRIERA
  •       OLI E BURRI VEGETALI: OLIVA,ENOTERA,MACADAMIA,BORRAGINE,KARITE’,
  •        CERAMID IAPPROFONDISCI QUI
  •          SQUALANO

VASOPROTETTORI






LEGGI ANCHE DETERSIONE EQUILIBRATA 

fonti:Il manuale del cosmetologo, kosmetica (riviste digitali) Kleraderm azienda, Farmacia Vernile.





21 commenti:

  1. Grazie per le info utili, ho trovato molto interessante questo post! Lo consiglierò ad una mia amica che soffre di questo problema

    RispondiElimina
  2. Sembra la ci della mia ☺️☺️

    RispondiElimina
  3. Sempre utili i tuoi post! Grazie!

    RispondiElimina
  4. Per fortuna non ho una pelle molto reattiva; vedo che reagisce male quando prendo il cortisone per le allergie, in quel caso sì.

    RispondiElimina
  5. Questo articolo fa proprio al caso mio. La mia pelle sfigatina ringrazia!

    RispondiElimina
  6. Grazie per queste tips, io ho la pelle sensibile quindi queste info sono davvero utili!!

    RispondiElimina
  7. Info utilissime! Io ho la pelle super sensibile!

    RispondiElimina
  8. Vedo dai vostri commenti che la pelle sensibile è un problema abbastanza comune. Mi fa piacere che abbiate trovato utile questo post.

    RispondiElimina
  9. Non ë la mia, ora mi é chiaro :)

    RispondiElimina
  10. Davvero interessante, la mia pelle ha alcune di queste carAtteristiche

    RispondiElimina
  11. Interessante! Ho preso nota!

    RispondiElimina
  12. Grazie, pensavo di avere la pelle sensibile, adesso lo so che non è così.

    RispondiElimina
  13. super interessante. Con la pelle c'è sempre tanta disinformazione.

    RispondiElimina
  14. Io ho la pelle sensibile.... sono allergica al nickel e ho problemi di dermatite seborroica (fortunatamente raramente quando sono stressata più del solito).... grazie per le info

    RispondiElimina
  15. Interessantissimo, io ad esempio ho una pelle sensibilissima sempre arrossata inoltre avendo questo problema è sempre meglio cercare di usare meno fondotinta possibile,in modo da far respirare la pelle, più la lasciamo respirare è meglio è. Questo articolo me lo salvo perché mi può esser utile peri disarrossanti lenitivi. Mi prendo nota avendo la couperose, grazie mille <3

    RispondiElimina

I vostri commenti sono molto graditi. Grazie Francesca.