giovedì 1 febbraio 2018

“ Viaggio nella storia della cosmesi del XX secolo”







"Una generazione che ignora la storia non ha passato........ ne  futuro."   
   Robert Anson Heinlein   


Attraverso il progetto “ Viaggio nella storia della cosmesi  del XX secolo”, si vuole accompagnare il visitatore lungo il viaggio della storia della cosmesi dall’inizio del ‘900. In questo percorso si andranno a toccare non solo quelli che sono stati gli sviluppi in ambito tecnico, ma anche quelli che erano i modi di affrontare
quotidianamente la cura ed il trattamento di cute e capelli , ma anche dell' estetica nei diversi decenni del secolo, sfatando in parte, le credenze insinuatesi nel corso della storia, attraverso la conoscenza scientifica man mano acquisita dall’uomo nel corso dei suoi studi, sino a giungere ai giorni nostri.  

  



“Quelle  fortunate persone a cui la natura o gli Dei concessero il maggiore di tutti i beni, quello di nascere  belle, devono considerarsi in possesso di un prezioso capitale; suscettibile, come tutti i capitali in genere , di aumento, di perdita ed anche di distruzione”

Cit. Luigi Materi, Napoli 1920 “L’arte della bellezza ai nostri giorni



[…] «Alcune persone non fanno che osservarsi di continuo, allo specchio, all’ombra, al sole, alla luce diffusa, e non è esagerato affermare che il loro stato d’animo o di nervi dipenda dal colore più o meno bene riuscito dei loro capelli. Una sfumatura rossiccia o verdastra, per effetto di una ((luce spietata)), bastano a metterle di pessimo umore. Allo scontento spesso si aggiunge la fissazione di voler trovare o sperimentare nuove tinture, o lo sgomento della propria salute, per cui si è indotti, anche erroneamente, ad attribuire alla tintura la causa di ogni minimo malessere, e via dicendo. Si può dire che i capelli entrino quasi a far parte della propria vita morale o psichica: ciò ch’è davvero ridicolo ed esagerato.» […]

Cit. Luigi Materi, Napoli 1920 “L’arte della bellezza ai nostri giorni”


Ti è piaciuto questo lavoro?
Lasciami il tuo parere e condividi !
Grazie  Francesca.


17 commenti:

  1. L'ho sfogliato ed è proprio fatto bene, ci sono tante cose che non sapevo o di cui non avevo idea. Mi piace vedere l'evoluzione di qualcosa che oggi diamo per scontato

    RispondiElimina
  2. Vi ricordo che sono 2 lavori, uno sull' estetica , L' altro sull' acconciatura 😍

    RispondiElimina
  3. grazie a te sto imparando un sacco di cose interessanti

    RispondiElimina
  4. Non ho mai pensato alla fissazione dei capelli e tinte e della loro influenza sulla psiche!

    RispondiElimina
  5. Bella la citazione di Materi e particolarmente vera.

    RispondiElimina
  6. Bellissimi questi lavori. Ho scoperto tantissime cose. Mi hai incuriosito che negli ombretti ci sono i pigmenti di madreperla
    Alessandra

    RispondiElimina
  7. Mi fai sapere sempre scoprire cose interessanti!

    RispondiElimina
  8. Adoro i tuoi post, imparo sempre qualcosa. xoxo rita talks

    RispondiElimina
  9. me li salvo e me li leggo stasera, con più calma :) thanks!

    RispondiElimina
  10. che bel viaggio che ci stai facendo fare :)

    RispondiElimina
  11. wow dev'essere davvero interessante soprattutto curioso!

    RispondiElimina
  12. Bellissimo il tuo blog😍 sn tua nuova follower :)

    RispondiElimina
  13. Vedo che dal 1920 alcune cose non sono cambiate :P

    RispondiElimina

I vostri commenti sono molto graditi. Grazie Francesca.