venerdì 1 dicembre 2017

Acidi grassi insaturi.

acidi grassi polinsaturi 

Gli acidi grassi insaturi. Cosa sono gli acidi grassi insaturi e polinsaturi. 


Gli acidi grassi insaturi sono acidi carbossilici a lunga catena di atomi di carbonio contenenti 1,2 o più doppi legami entro la molecola.
 Quelli con un solo legame, come acido con oleico e acido palmitoleico , sono detti
mono insaturi.

 Gli acidi grassi poli-insaturi ( PUFA : Polyunsaturated Fatty Acids) sono invece quelli contenenti due o più doppi legami entro la molecola.

 A differenza degli acidi grassi saturi che si presentano allo stato solido, essi sono liquidi a temperatura ambiente; sono instabili al  calore e all'ossidazione.

 Solo alcuni, tra il PUFA , hanno significativa attività biologica e rivestono grande importanza ai fini del metabolismo del nostro organismo: sono quelli denominati comunemente EFA  (Essential Fatty Acids),  questi acidi si ritrovano in certi tipi di pesci (merluzzo, aringa, pesce azzurro in genere), sono presenti anche nella frazione lipidica di certi semi oleosi vegetali in certi casi anche in lipidi di membrana, sotto forma di trigliceridi.


 Tra gli acidi poli insaturi attualmente più interessanti ai fini della loro utilizzazione in cosmetica, l'acido linoleico e quello più facilmente reperibile in numerose specie vegetali (olio di Soia, di lino, di Canola...) mentre l'acido linolenico  è reperibile solo in poche varietà di piante (Borragine, Enotera , Ribes nero, Canapa).


  È importante ricordare che sono acidi a lunga catena, con un gruppo metile a un estremo e , all'estremo opposto della catena, il gruppo carbossile e che nella denominazione chimica dei vari tipi, la posizione dei doppi legami viene identificata facendo riferimento alla loro posizione nella lunga catena rispetto al gruppo carbossilico.

Leggi anche Acidi grassi e trigliceridi.


Nessun commento:

Posta un commento

I vostri commenti sono molto graditi.