domenica 11 febbraio 2018

Oligoelementi nei cosmetici. I Saccaromyces ferment .

"Prof , cosa sono tutti questi saccaromyces che trovo nell'INCI del mio shampoo ? "


E in allegato nel gruppo Whatsapp della classe 1A la foto del prodotto in questione.

 "Li ho cercati sul suo blog ma non ho trovato nulla."


Infatti nulla, fin ora avevo scritto o pensato di scrivere in merito a questi lieviti.
A parte il piacere di ricevere una tale domanda che denota una sana curiosità ed interesse per chi da qualche mese si è avvicinato al mondo dell'acconciatura, colgo al volo l'occasione per parlare di questi lieviti fatti sviluppare su un substrato di oligoelementi.

INCI shampoo con i saccaromyces ferment

Saccharomyces/zinc ferment  saccharomyces/copper  ferment  saccharomyces/magnesium ferment




Si tratta di una bio tecnologia dove in parole semplici gli oligoelementi  come il rame, il ferro, lo zinco, il silicio..  vengono convertiti da un lievito chiamato Saccharomyces cerevisiae in un glicopeptide  biodisponibile a basso peso molecolare. Il lievito viene quindi rimosso e il peptide del rispettivo elemento  può penetrare nella pelle.  È no! Saccaromyces/Silicon non è silicone bensì silicio❗
Traducendo i micro funghetti ( sono organismi unicellulari, ma della famiglia dei funghi ) vengono fatti crescere in un ambiente ricco di ferro, zinco ecc..  in modo che l’elemento si leghi alle catene proteiche del microorganismo.

Questa tecnologia, quindi  è stata sviluppata per rendere disponibili  gli elementi metallici.   Zinco, ferro, rame ecc… nella loro forma inorganica difficilmente passano le barriere cellulari e non possono partecipare alle reazioni biochimiche cellulari.
Saccaromyces rame . 



Il database dei cosmetici lo elenca come un agente di condizionamento della pelle.

Spero che la mia risposta sia esaustiva. E voi li conoscevate?

16 commenti:

  1. No è una tecnologia che non conoscevo, o forse l'avevo intravista quando lavoravo in un'azienda che produce una crema piuttosto famosa e che le attrici usano per le occhiaie!

    RispondiElimina
  2. Una dimostrazione che la cosmetologia è sempre in continua evoluzione!

    RispondiElimina
  3. Non avevo mai sentito parlare di Questi fermenti
    Il tuo blog è una scoperta

    RispondiElimina
  4. Io davvero se so poco di questo, grazie per le info:-)

    RispondiElimina
  5. È un campo completamente buio e oscuro per me, non solo non conoscevo questi lievito ma non avevo neanche idea della loro esistenza!!

    RispondiElimina
  6. Non ero per niente informata riguardo a questa tecnica!

    XOXO

    Cami

    www.paillettesandchampagne.com

    RispondiElimina
  7. confesso che non studio quasi mai gli inci quindi questo tuo post è molto informativo, ho imparato cose nuove!

    RispondiElimina
  8. I post del tuo blog sono sempre molto interessanti

    RispondiElimina
  9. No vabbè io sono proprio ignorante in queste cose, non conoscevo questa tecnologia, piano piano grazie ai tuoi articoli scopro cose nuove! :) baciii

    RispondiElimina
  10. Eppure chissà quante di voi , nei prodotti della Biopoint li hanno già utilizzati o si trovano li, nei vostri armadietti , proprio ora.
    Che la caccia ai saccaromyces abbia inizio 😂.
    Date un' occhiata e se li trovate ci risentiamo qui...

    RispondiElimina
  11. Anche io ho cominciato da qualche tempo a leggere tutti gli incidenti dei prodotti!

    RispondiElimina
  12. Per me sono una novità questi funghetti...dalla foto mi fanno un pò senso però.

    RispondiElimina
  13. io personalmente dovrei dare maggiore attenzione all'inci dei prodotti che acquisti.... non ho mai fatto caso a questo componente, ti ringrazio per le info

    RispondiElimina
  14. ciao!
    quante cose non sapevo!!! mi hai illuminata!

    RispondiElimina

I vostri commenti sono molto graditi. Grazie Francesca.